Voi siete qui: Home > Ipnosi Clinica > Cos'è l'ipnosi
Cos’è l’ipnosi Stampa E-mail
     L’American Psychological Association Division of Psychological Hypnosis nel 1993 ha dato  una definizione che sintetizza con chiarezza cosa si intende per ipnosi , sia in ambito terapeutico che in ambito scientifico:

”L’ ipnosi è una procedura durante la quale un professionista della salute suggerisce che un cliente, paziente o soggetto sperimenti cambiamenti nelle sensazioni, nelle percezioni, nei pensieri o nel comportamento. Il contesto ipnotico viene creato generalmente da una procedura di induzione. Sebbene ci siano molte differenti induzioni ipnotiche, la maggior parte di esse include  le suggestioni di rilassamento, calma e benessere. Inoltre durante le induzioni ipnotiche vengono aggiunte istruzioni di immaginare o di pensare ad esperienze piacevoli.

Le persone rispondono all’ipnosi in modi diversi : alcuni descrivono l’esperienza di uno stato alterato di coscienza. Altri descrivono l’ipnosi come un normale stato di attenzione focalizzata, durante il quale si sentono molto calmi e rilassati. Al di là di come e in che misura rispondono, molte persone descrivono l’esperienza come piacevole.
Alcuni sono molto responsivi alle suggestioni ipnotiche, mentre altri sono meno responsivi.
La capacità di una persona di sperimentare le suggestioni ipnotiche può essere inibita da timori e preoccupazioni che scaturiscono da concezioni erronee comunemente diffuse. A differenza di come l’ipnosi viene presentata  nei libri, nei film o in televisione, le persone che sono state ipnotizzate non perdono il controllo del loro comportamento. In realtà rimangono coscienti di chi sono e, a meno che non venga suggerita espressamente l’ amnesia, normalmente ricordano ciò che è avvenuto durante il processo ipnotico.
L’ipnosi facilita alle persone l’esperienza delle suggestioni, ma non le costringe ad avere queste esperienze” [ Psychological Hypnosis, A Bulletin of Division 30, 2, p.,1993 Fall ;n.d.r. I grassetti sono miei

     Noi aggiungiamo, citando M.Erickson, che l’ipnosi comporta ”la perdita dell’orientamento nei confronti della realtà esterna e lo stabilirsi di un nuovo orientamento nei confronti di una realtà concettuale astratta” (Erickson,1964).




                        Induzione ipnotica di gruppo

     Oggi sappiamo che la maggior parte delle persone può essere ipnotizzata, con i metodi formali o conversazionali (fanno eccezione persone che hanno subito traumi cerebrali o chi soffre di psicosi) - ma si sconsiglia l’ipnosi a chi fa abuso di alcol o di droghe – e che in normali condizioni nessuno può convincere una persona ipnotizzata a rivelare un segreto se non vuole, infine che dalla trance ipnotica si può uscire solo che lo si voglia e in qualsiasi momento  (v. FAQs Ipnosi) e che l’ipnoterapia non ha bisogno di stati di eccezionale profondità, come avveniva nell’ipnosi classica, affinché le suggestioni ipnotiche diventino efficaci.
     L’effetto dell'ipnosi durante e dopo la seduta, al di là di obiettivi specifici di un percorso psicoterapeutico, consiste  in uno stato di lucidità mentale, rilassatezza, buonumore, entusiasmo :insomma una condizione di benessere. Il correlato neuro-fisiologico riscontrabile più importante è una riduzione degli ormoni dello stress (cortisolo e adrenalina), un aumento di endorfina (la molecola euforizzante) e  un potenziamento delle difese immunitarie.
 

Consulenza Psicologica

Il lavoro di consulenza psicologica consiste in...

Ipnosi clinica

L'American Psychological Association Division of..

Sogni e Dreamwork

I sogni
costituiscono l'opera d'arte che ogni...

Psicotraumatologia

Nella vita accade di frequente di andare incontro

Costellazioni familiari

In ogni famiglia ci sono tra i componenti...


Sito realizzato da Flaweb